Ultimi numeri pubblicati

2008-2010 (51-53): 1-3

2007 (50): 1-3

2006 (49): 1-3

2005 (48): 123

2004 (47): 123

2003 (46): 123

2002 (45): 123

2001 (44): 123

2000 (43): 123

1999 (42): 123

1998 (41): 123

1997 (40): 12-3

Enrico Bizio & Mauro Marchetti

Le Inocybe dell'Abate Bresadola (attraverso gli autori successivi e revisione di materiale d'erbario). Seconda parte

Prosegue lo studio delle Inocybe descritte da Giacomo Bresadola, con la trattazione delle seguenti specie: Inocybe incarnata, I. muricellata, I. neuhoffii, I. patouillardii, I. putilla, I. rhodiola, I. similis, I. squamosa, I. striata, I. subdecipiens (qui validata), I. treneri, I. umbrina, I. umbrinella (ricombinata come varietÓ di I. rimosa), I. zangherii.

Boll. Gr. micol. G. Bres. (n.s.) 41 (2): 67-90; 135-144.

Anton Hausknecht & Adler Zuccherelli

Ritrovamenti interessanti dal Ravennate. 5¬ parte: diverse Agaricales, nuovi reperti e aggiunte a gruppi giÓ trattati e altri

Gli Autori descrivono diverse collezioni di Agaricales rare o critiche raccolte in provincia di Ravenna, appartenenti a diverse famiglie, principalmente Tricholomataceae, Entolomataceae, Pluteaceae, Agaricaceae, Coprinaceae, Bolbitiaceae e Cortinariaceae. Conocybe fiorii Ŕ una specie notevole, nota fino ad oggi solo dalla collezione-tipo. Vengono inoltre presentate le seguenti specie: Clitocybe krizii-josephi, C. metachroa var. aquosoumbrina, Conocybe alboradicans, C. dumetorum var. phaeoleiospora, C. inocybeoides, C. ochroalbida, C. siliginea, Coprinus sp. (aff. comatus), Gymnopus luxurians, Hebeloma danicum, H. fragilipes, Hydropus pseudotenax, Inocybe griseovelata, I. olida, Marasmiellus omphaliformis, Melanoleuca favrei, Melanophyllum sp., Omphalina demissa, Pholiotina sp., Pluteus aurantiorugosus, Rhodocybe popinalis, Tephrocybe baeosperma, T. misera var. squamosipes.

Boll. Gr. micol. G. Bres. (n.s.) 41 (2): 91-134.

Giovanni Zecchin & Vincenzo Migliozzi

Descrizione di Pulverolepiota roseolanata

Gli autori descrivono macro- e microscopicamente Pulverolepiota roseolanata, fornendone una rappresentazione fotografica. Questa specie viene considerata distinta da P. pulverulenta in base a diverse caratteristiche, principalmente il colore rosato della decorazione del cappello e la diversa morfologia del velo universale.

Boll. Gr. micol. G. Bres. (n.s.) 41 (2): 145-149.

Vincenzo Migliozzi

Un genere alla volta n░ 6. Introduzione allo studio del genere Pulverolepiota

Vengono riportate alcune informazioni di base sul genere Pulverolepiota, accompagnate da una chiave analitica delle specie europee.

Boll. Gr. micol. G. Bres. (n.s.) 41 (2): 151-156.