Gruppo Micologico G. Bresadola

Hemimycena delectabilis

Numero 2 (maggio-agosto 2001)

In copertina:

Hemimycena delectabilis e Tricholoma equestre

Vincenzo Migliozzi e Antonio Ortega Díaz

Alcune Macrolepiota della sezione Macrosporae in ambiente mediterraneo

Gli autori, basandosi su ritrovamenti effettuati in zona mediterranea, in territorio italiano e spagnolo, descrivono quattro entità del genere Macrolepiota, sezione Macrosporae (M. fuligineosquarrosa e la forma psammophila, M. excoriata e M. konradii) riportandone le caratteristiche macroscopiche, microscopiche, tavole della microscopia e numerose rappresentazioni fotografiche a colori. Sono altresì riportate immagini di M. excoriata var. rubescens, M. excoriata fo. barlae e di M. phaeodisca.
Boll. Gr. micol. G. Bres. (n.s.) 44 (2): 5-30.

Fabio Padovan e Marco Contu

Notholepiota sardoa sp. nov., un nuovo gasteromicete filogeneticamente correlato alle Lepiotaceae scoperto in Sardegna

Descrizione di un nuovo fungo secozioide correlato alle Lepiotaceae, Notholepiota sardoa, rinvenuto in Sardegna. La nuova specie viene illustrata a colori e tassonomi-camente delimitata da N. areolata, typus generis. La diagnosi generica di Nothole-piota viene emendata per includervi la nuova specie ed il genere è segnalato per la prima volta in Europa. Viene aggiunta una chiave per la determinazione delle specie di Notholepiota fino ad ora note.
Boll. Gr. micol. G. Bres. (n.s.) 44 (2): 31-36.

Nuovi taxa e combinazioni:
Notholepiota Horak emend. Contu & Padovan
Boll. Gr. micol. G. Bres. (n.s.) 44 (2): 35.
Notholepiota sardoa Padovan & Contu, sp. nov.
Boll. Gr. micol. G. Bres. (n.s.) 44 (2): 35.

Roberto Fontenla, Mario Gottardi e Roberto Para

Osservazioni sul genere Melanoleuca. Terzo contributo: descrizione di due raccolte di Melanoleuca friesii

In questo contributo vengono poste a confronto due specie appartenenti al sottogenere Melanoleca: M. friesii (Bres.) Bon e M. albifolia Boekhout; dopo un esame critico dei caratteri macro- e microscopici descritti in letteratura gli autori pervengono alla conclusione che si tratti di una unica entità. Nel prosieguo vengono analizzate due raccolte che, anche per quanto sopra esposto, vengono ambedue afferite a M. friesii (Bres.) Bon.
Boll. Gr. micol. G. Bres. (n.s.) 44 (2): 37-47.

Tipificazione:
Melanoleuca friesii (Bres.) Bon
Neotypus: Herbarium Anconitanum (ANC), M0004.
Predaia di Vervò (TN), 1350 m s.l.m. ca., settembre 1994, su pascolo presso Corylus avellana e, più lontano, Pinus sylvestris; leg. M. Gottardi, det. R. Fontenla, M. Gottardi e R. Para.
Boll. Gr. micol. G. Bres. (n.s.) 44 (2): 42.

Lillo La Chiusa

Lepiotaceae: 4° contributo alla conoscenza di specie interessanti

In questo contributo l'Autore descrive Lepiota forquiqnonii Quél., Lepiota griseovirens Maire, Lepiota lilacea Bres., Lepiota pratensis (Fr.) Rea, Lepiota pseudohelveola Kühner ex Hora e Lepiota xanthophylla P.D. Orton.
Boll. Gr. micol. G. Bres. (n.s.) 44 (2): 49-66.

Mariangela Napoli

Macromiceti delle faggete della Sicilia

L'autore riporta 141 entità (135 specie e 6 varietà) di Macromiceti reperite nei boschi di faggio (Fagus sylvatica L.) dell'Etna e dei Monti Peloritani (Sicilia nord orientale) e dei Monti Nebrodi e Madonie (Sicilia settentrionale), durante indagini effettuate prevalentemente nel corso dell'ultimo triennio. Riporta inoltre generalità e notizie fitosociologiche e bioclimatiche sulle faggete della Sicilia.
Boll. Gr. micol. G. Bres. (n.s.) 44 (2): 67-75.